DJ Matthias Tanzmann

Il suo stile si e evoluto negli anni sviluppandosi dalla classica Deep House, passando per la Minimal fino ad arrivare alla Techno, senza mai rinunciare alla sua visione e alla tecnica che fanno di Matthias Tanzmann l’apprezzato DJ che conosciamo.
Il percorso artistico di matthias tanzmann e inizio nel 1997, come resident in uno dei piu importanti club di tutta la germania, il Distillery di Lipsia, la sua citta natale.
Un tracciato iniziato dieci anni orsono e tutt’ora in continua evoluzione, non esclusivamente indirizzato al dancefloor ma caratterizzato da una base di suoni deep e scuri, pervasi da un beat trasversale fra house e techno. la fine degli anni ’90 segna indelebilmente la svolta della carriera di matthias: fonda, con daniel scholz, la gamat 3000 recordings, presentando parallelamente produzioni su etichette come dessous recordings, freude am tanzen e FM musik, giungendo all’apice con la hit “feeling love” nel 1999. il successivo step si concretizza con la creazione, coadiuvata da andre quaas, responsabile del distillery ed attuale manager, della moon harbour recordings, un’etichetta che si propone come piattaforma di lancio di talentuosi artisti su un panorama house-oriented. il nuovo millenio vede il debutto di matthias in versione solista con l’e.p. “rose garden”, che lo conferma definitivamente nel panorama internazionale. la one night alle distillery gli permette sia di ospitare che di essere in stretto contatto con i migliori dj internazionali: in particolare, con daniel stefanik e con steve bug crea un intenso un rapporto di amicizia, che si evolve in una serie di fortunate uscite discografiche, “shick’n shock” su tutte. dalla deep house sino ad una variante piu minimale, il suono di matthias si avvale costantemente di elementi basilari quali atmosfere deep ed un costante e ritmato groove.
oggi matthias e uno dei dj piu richiesti del panorama europeo, grazie a performance strabilianti nei club di tutta la germania, a un tour asiatico ed uno sud-americano riuscitissimi, e all’esser diventato resident di una delle situazioni di maggior successo: il Circoloco!