DJ Teddy Romano

A soli 13 anni inizia a lavorare in radio come speaker, l’anno successivo si aggiunge l’attivita di disc jockey per pub e discoteche.
Teddy Romano Nato il 10 aprile 1969 a soli 13 anni inizia a lavorare in radio come speaker, l’anno successivo si aggiunge l’attivita di disc jockey per pub e discoteche.
All’eta di 20 anni si trasferisce a Rimini e apre uno studio di registrazione. Ora il suo set e caratterizzato dall’utilizzo di Ableton Live, un software audio che gli permette di spingere il set ai confini del fashion.
“Lavorare con Ableton”, dice, “significa ottenere il massimo da una serata”. L’obbiettivo del dee jay sta nel capire quello che il pubblico vuole, capire il momento, la situazione, l’energia e l’atmosfera.
Se il deejay dovesse pero sempre seguire il pubblico non potrebbe mai fare passi in avanti, non potrebbe proporre nuovi suoni, nuovi stili. Subirebbe semplicemente quelli del pubblico rimanendo fermo e rischiando di trascinare nella normalita anche il locale.
Questo concetto ha sempre creato grandi tensioni e discussioni tra titolari, p.r. e deejay. Quale il giusto compromesso? Purtroppo risulta difficile ottenere questo compromesso con l’utilizzo di supporti come cd, vinili o computer con semplici software (troppo lenti e poco dinamici) In sintesi puo essere proposto il pezzo piu “In” del momento unito a suoni e mini campionamenti di un pezzo piu commerciale o conosciuto ( attuale o storico).
Il risultato: il pubblico abituato a frequentare i locali piu alla moda vivra la propria serata immerso nelle sue atmosfere e nei suoni a lui piu vicini. Il resto del pubblico (quello chiamato “piu facile e commerciale”) vivra comunque una serata vivace e piena di energia. E’ un po come il cartone animato dei “Simpson” che soddisfa sia il pubblico adulto che quello formato dai piu piccoli.
Nessun bambino capira le battute riservate ai piu grandi eppure alla fine trovera fantastico e divertente quel prodotto. Anche se questo puo sembrare un concetto banale, vi assicuriamo che e il risultato di anni di esperienza. Un risultato facile da capire, difficile da imitare.